image

IDROMÈLE
Nutriente, disintossicante, ricostituente.

IDROMÈLE, noto agli Antichi come la Bevanda degli Dei, è forse il primo fermentato. conosciuto dall'uomo.
La parola idromèle deriva dal latino Hydromèli, hydro (acqua) e mèli (miele).

Era tradizione che le coppie appena sposate, per ottenere un figlio maschio, bevessero idromèle per la durata di una luna dopo il matrimonio; da qui la tradizione della Luna di miele. Come gli Egizi, i Greci, i Celti, i Romani e i Vichinghi, probabilmente anche i Nuragici, giò 3500 anni fa, producevano e consumavano l'idromèle attribuendo a questa bevanda proprietà rinvigorenti e afrodisiache.


Ambiente, archeologia, cultura e tradizioni rendono il Guilcier un affascinante angolo di Sardegna.
LIUNE APICOLTURA NOMADE nel corso degli ultimi anni si è intrapreso un progetto di riscoperta e valorizzazione di antichi prodotti ormai abbandonati dal mercato globale.

Nell'ambito di questo progetto, degna di nota è sicuramente la riproposizione di una affascinante bevanda che trae le proprie origine dai tempi antichi.

Si tratta di una bevanda moderatamente alcolica che si accompagna perfettamente a dolci e dessert ma si rivela sorprendentemente adatta per accompagnare piatti di gastronomia d'eccellenza, slow-food e consente abbinamenti di sapore innovativi e originali. Oltre che molto piacevoli.

image

IDROMÈLE
Vino di Miele,
la Bevanda degli Dei

PRODOTTO TIPICO DELLA SARDEGNA - Biologico

Una bevanda moderatamente alcolica proveniente dalla fermentazione di una soluzione di acqua e miele.

Per la produzione vengono utilizzate infatti le più moderne tecniche di enologia.

L'IDROMÈLE
viene comunemente chiamato anche “Vino di miele” 

Potrai conoscere tutti  gli aggiornamenti, gli eventi e le degustazioni, le promozioni riguardanti L'IDROMÈLE seguendo la pagina Facebook.

VISITA LA PAGINA FACEBOOK DI LIUNE APICOLTURA NOMADE